La PEC è sufficiente per l'invio della domanda al bando di selezione

Visite: 2103


Nessuna firma digitale nella domanda di partecipazione al concorso inviata via pec.

Al concorso per diversi profili professionali per incarico a tempo determinato presso l'azienda sanitaria provinciale di Palermo diversi candidati sono stati esclusi dalla procedura di selezione pubblica per titoli, per non aver sottoscritto la domanda di partecipazione attraverso la firma digitale.

Il collegio dei giudici con sentenza in forma semplificata confermano l'uso del solo mezzo della PEC, escludendo la sottoscrizione dei documenti attraverso la firma digitale richiamando espressamente e chiarendo che:

- "il D.P.C.M. 6 maggio 2009, art. 4, comma 4, impone alle pubbliche amministrazioni di accettare le istanze dei cittadini inviate tramite PEC nel rispetto dell’art. 65, comma 1, del decreto legislativo n. 85 del 2005 (CAD). L’invio tramite PEC costituisce sottoscrizione elettronica ai sensi dell’art. 21, comma 1, dello stesso decreto legislativo”

- "nel rispetto dell’articolo 4 del D.P.R. n. 487/1994, pertanto, l’inoltro tramite posta certificata di cui all’art. 16-bis del D.L. n. 185/2008 è già sufficiente a rendere valida l’istanza, a considerare identificato l’autore di essa, a ritenere la stessa regolarmente sottoscritta. Non si rinviene in alcun modo nella normativa vigente in tema di concorsi la necessità di una presentazione dell’istanza, fermo restando che qualora utilizzate dal candidato sono senz’altro da considerare valide da parte dell’amministrazione”

Il bando di selezione non risponde alle disposizioni contenute nelle fonti primarie, soprattutto nella parte laddove preclude l'ammissibilità delle domande prive della firma digitale.
L'utilizzo della posta elettronica certificata inviata dal concorsista da soddisfa pienamente il requisito dell'apposizione della firma digitale.

Pertanto, come inserito nei nostri obiettivi per l'aggiornamento e la revisione della normativa per l'accesso al pubblico impiego, le domande di partecipazione alle procedure concorsuali dovrebbero essere inviate esclusivamente con posta elettronica certificata, evitando aggravi di spese, con l'acquisto della firma digitale, per i partecipanti ai concorsi pubblici

© Codice Concorsi Pubblici – 2018 - Riproduzione Riservata


Effettua il Login o Registrati al portale per scaricare la documentazione allegata

Contattaci via mail per qualsiasi altra informazione.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna